Pagina iniziale Corsi

BOSIET – OPITO

BOSIET – OPITO

Il corso è strutturato per fornire ai corsisti una conoscenza di base sulle procedure di sicurezza ed emergenza per lavorare in installazioni offshore.

SAFETY INDUCTION – SICUREZZA

 

Aspetti teorici

 

  • Panoramica sull’attività e sulle installazioni:
    • Attività offshore di estrazione olio e gas
    • Formazione, ricerca ed esplorazione dei giacimenti di olio e gas: come gli idrocarburi si sono formati, sono trovati e prodotti
    • Tipi di installazioni, imbarcazioni speciali: le loro principali funzioni e caratteristiche:
      • Perforazione – jack-up, semisommergibili, navi di perforazione
      • Produzione – olio e gas / gas, fisse, galleggianti
      • Costruzione – sollevamenti pesanti, posa-tubi
      • Modulo-alloggi
      • Imbarcazioni speciali – standby, di supporto, di supporto alle attività subacquee
    • L’ambiente offshore (lontananza, condizioni estreme, prossimità di aree processi, di lavoro, alloggi)
  • I pericoli nell’offshore
    • Definizioni di pericolo, rischio e misure di controllo
    • Statistiche di incidenti; comparazione con altre tipologie di industrie
    • Statistiche relative all’impatto ambientale
    • Pericolo nell’offshore e livelli di rischio, inclusi: pressione, movimentazione, sostanze chimiche, elettricità, gravità, rumore, atmosfere pericolose, spazi confinati
  • Gestione della Sicurezza in offshore
    • Modello a barriere multiple e sistemi messi in atto per prevenire i pericoli, inclusi: Safe System of Work, Personal Responsibility for Safety, programmi di osservazione per la sicurezza
  • Controllo dei pericoli
    • La gerarchia dei controlli e come le misure di controllo sono implementate,
    • La determinazione dei rischi e implementazione delle misure di controllo, inclusi: isolamento di linee/giacimenti, sistema di prevenzione eruzioni, addestramento al sollevamento di tubi, protezione di macchinari, scheda di sicurezza/protezione chimica e dalle polveri, isolamento elettrico, protezione contro le cadute
    • Le conseguenze di un mancato controllo dei rischi
  • Legislazione offshore per la sicurezza
    • Come la legislazione offshore è regolata, inclusi: legislazione applicabile, requisiti legislativi, responsabilità legali, ruolo delle organizzazioni nell’industria petrolifera, documentazione del sistema di gestione della sicurezza
    • Gerarchia della legislazione
    • Direttive
    • Documento di Salute e Sicurezza – identificazione dei maggiori pericoli, rischi e misure di controllo, come la sicurezza è controllata, approvazione da parte dell’organo di regolazione di salute e sicurezza, verifica di sistemi di sicurezza critici e standard da raggiungere
    • Doveri del datore di lavoro e dei lavoratori e concetto di ALARP
    • Come gli obiettivi di prevenzione e protezione e di risposta all’emergenza sono stabiliti e la risposta all’emergenza viene pianificata e standard da raggiungere
    • Ruolo delle autorità per la salute e sicurezza – scopo, attività e potere delle autorità ispettive di salute e sicurezza
    • Uso degli standard ISO inclusa la ISO 14001
    • Aspettative dell’industria sui comportamenti personale sulla sicurezza, inclusi: gli standard che le industrie si aspettano per la sicurezza e i comuni strumenti per la sicurezza a livello comportamentale
  • Vivere e lavorare in offshore
    • I requisiti di buona salute e standard medici
    • Le procedure per assumere le medicine prescritte
    • Le politiche relative all’abuso di sostanze
    • I requisiti di routine in offshore e di benessere, inclusi: disposizioni amministrative e requisiti all’arrivo su un’installazioni offshore, articoli permessi e non permessi, istruzioni sui pericoli dell’installazione, elettorato per la sicurezza, il ruolo del rappresentante della Sicurezza e della commissione di sicurezza, le responsabilità dei lavoratori, linea di comunicazione dei lavoratori, cabina, lavanderia, spaccio, area ricreativa, indicazioni sul fumo, relazionarsi con gli altri
    • Routines lavorative, inclusi: procedure, autorizzazione al lavoro,DPI, mantenere il posto di lavoro sicuro, gestione dei rifiuti,il diritto di fermare un lavoro non sicuro
    • Coinvolgimento nella sicurezza, inclusi: sistema di osservazione, permessi di lavoro, toolbox talks, meeting sulla sicurezza, esercitazioni, mansioni di emergenza supplementari, coinvolgimento
    • Comunicazioni sulla sicurezza, incluse linee di comunicazione
    • Cosa fare se non soddisfatti della risposta a comunicazioni di sicurezza, inclusi contattare il proprio supervisore, il Capo piattaforma, i rappresentanti per la sicurezza, l’Health and Safety Regulator
    • Infortuni e malattie, inclusi: riportare incidenti, incidenti mancati e malattie, il ruolo del medico, l’organizzazione per il primo soccorso in offshore, investigazione degli incidenti, l’evitarne il ripetersi, supportare i parenti in caso di malattie, incidenti, incidenti gravi ed evacuazione

 

HELICOPTER SAFETY AND ESCAPE – TECNICHE DI FUORIUSCITA ELICOTTERO

 

Aspetti teorici

  • Volo in elicottero
    • Pre-flight briefing
    • Pre-imbarco: arrivo in aeroporto, documentazione necessaria, abbigliamento idoneo, articoli proibiti a bordo,  operazioni di check-in, mute da elicottero, life jacket
    • Imbarco in sicurezza
    • Cinture di sicurezza
    • Pre-flight video
    • Operazioni da eseguire durante il volo
    • Sbarco in sicurezza
  • Emergenze in elicottero
    • Operazioni durante il volo in caso di emergenza
    • Posizioni di impatto
    • Sedili con sistemi di attenuazione dell’impatto
    • Operazioni in caso di atterraggio ed ammaraggio d’emergenza
    • Caratteristiche degli elicotteri: sistemi di galleggiamento, vie di fuga, uscite d’emergenza, zattera
    • Azioni indipendenti in caso di emergenza
    • Azioni di sopravvivenza a seguito di evacuazione in caso di ammaraggio a bordo della zattera, in acqua ed in caso di atterraggio d’emergenza
    • EBS: versioni, verifiche, principi di utilizzo, durata, dinamiche di galleggiamento associate ad esso
    • Personal locator beacon

 

Esercitazioni pratiche

  • Indosso di muta da trasporto, lifejacket aeronautico e sistema di respirazione d’emergenza (EBS) e esecuzione delle verifiche di integrità dell’EBS
  • Apertura, operazioni e respirazione mediante EBS in condizioni atmosferiche
  • Azioni da intraprendere in preparazione ad un ammaraggio e ad un atterraggio d’emergenza
  • Azioni a seguito di un atterraggio controllato con evacuazione attraverso un’uscita designata
  • Apertura, operazioni e respirazione mediante l’EBS in piscina utilizzando la propria aria, prima dell’utilizzo negli esercizi HUET (il delegato deve respirare in assetto positivo e negativo creato dall’inclinazione del corpo in acqua)
  • Azioni a seguito di ammaraggio controllato (comprendenti apertura dell’EBS e, a seguito di istruzione da parte del personale di volo, apertura del finestrino tipo push out) ed evacuazione attraverso un’uscita designata su una zattera aeronautica
  • Assistenza, ove possibile, nell’eseguire le azioni iniziali relative all’imbarco su una zattera aeronautica comprendenti barbette, utilizzo dell’ancora galleggiante, montaggio del tendalino e mantenimento della zattera
  • Evacuazione sott’acqua attraverso un finestrino, a seguito di affondamento parziale dell’elicottero
    • senza apertura dell’EBS e senza operazioni di rimozione del finestrino
    • con apertura, operazioni e respirazione mediante l’EBS ma senza operazioni di rimozione del finestrino
    • con apertura, operazioni e respirazione mediante l’EBS ed operazioni di rimozione del finestrino
  • Evacuazione sott’acqua attraverso un finestrino, a seguito di capovolgimento dell’elicottero
    • senza apertura dell’EBS e senza operazioni di rimozione del finestrino
    • con apertura e operazioni con l’EBS in superficie prima del capovolgimento ma senza operazioni di rimozione del finestrino
    • con apertura e operazioni con l’EBS in superficie prima del capovolgimento ed operazioni di rimozione del finestrino
  • Gonfiaggio di lifejacket aeronautico e apertura del visore in acqua
  • Imbarco su zattera aeronautica dall’acqua

 

SOPRAVVIVENZA IN MARE E PRIMO SOCCORSO

 

Aspetti teorici

  • Tipiche emergenze nelle installazioni offshore
  • Station bills
  • Diversi mezzi di fuga
  • Azioni da intraprendere prima, durante e dopo una evacuazione selettiva o l’abbandono di un impianto
  • Conoscenza dell’installazione richiesta a tutto il personale:
    • Tipico layout dell’impianto (vie di fuga, rifugi temporanei, punti di riunione, punti di abbandono, vie di accesso incluso ponte per gli elicotteri, i punti di atterraggio sul ponte, punti alternativi di fuga)
    • Allarmi dell’impianto e metodi di comunicazione (posizione, uso e risposta appropriata)
    • La possibilità di delegare il comando all’interno della struttura organizzativa e procedure appropriate ed azioni richieste
    • La necessità e l’uso di dispositivi di protezione individuale (guanti, torce, maschere antifumo, tute di sopravvivenza e di abbandono, indossameto di un life jacket ecc.)
  • L’organizzazione SAR (search and rescue), mezzi di salvataggio dal mare e imbarcazioni di salvataggio, azioni durante il soccorso
  • Recupero da elicottero – compiti del verricellista, il cavo guida, recupero singolo e in coppia
  • L’importanza di un corretto abbigliamento personale
  • Metodi di recupero, es. standby vessel, Fast rescue craft, Mechanical Rescue and Recovery Device, rete, basket e biscaglina
  • I vari tipi di imbarcazioni di salvataggio (TEMPSC), – freefall, single fall, twin fall
  • Le loro funzioni e caratteristiche
  • La procedura di riunione, imbarco e allacciamento della cintura di sicurezza, incluse le precauzioni di sicurezza durante la discesa ed il rilascio, attrezzatura di emergenza ed approvvigionamenti
  • I vari mezzi terziari di fuga, inclusi: cima nodosa, rete giapponese, zattera ammainabile, biscaglina, discensore
  • Gestione del primo soccorso
  • Tipi di infortunio, inclusi: emorragia/ustione (azioni immediate), contatto con sostanze chimiche, esposizione a caldo e freddo
  • Dare la priorità
  • Azioni di primo soccorso immediate, prima dell’arrivo del medico/addetto al primo soccorso, inclusi: valutare la situazione, mettere l’area in sicurezza, valutare tutti i feriti ed occuparsi di quelli incoscienti, mandare a chiamare aiuto il prima possibile

 

Esercitazioni pratiche

  • Effettuare la procedura di riunione, imbarco su una TEMPSC e allacciamento della cintura di sicurezza (solo allora l’imbarcazione viene ammainata e rilasciata)
  • Entrata in acqua e precauzioni da utilizzarsi quando si entra in acqua da una certa altezza
  • Come indossare una braga di sollevamento di un elicottero, successivo sollevamento e (simulata) entrata in un elicottero di salvataggio, inclusi: sollevamento individuale, posizione del corpo, entrata nell’aeromobile
  • Procedure di sopravvivenza in acqua, incluse: tecniche di sopravvivenza individuali (nuoto, posizione HELP, protezione delle vie aeree) e di gruppo (traino, catena, posizioni huddle e cerchio), seguite dal salvataggio con uno dei metodi offshore riconosciuti come validi
  • Salire a bordo di una zattera marittima ed effettuare le azioni iniziali, incluse barbette, dispiegamento dell’ancora galleggiante, mantenimento della zattera, e secondarie, inclusi posizionamento della vedetta, attivazione del radio beacon e kit di primo soccorso)
  • I primi interventi di pronto soccorso: attivare l’allarme, valutare la situazione e la sicurezza dell’area, controllare vie aeree, respirazione, circolazione sanguigna, rianimazione cardio-polmonare, posizione laterale di sicurezza (solo dimostrativa)

 

ANTINCENDIO ED AUTOSOCCORSO

 

Aspetti teorici

Dare una panoramica:

  • Le cause comuni e natura dei fuochi a bordo di impianti petroliferi e gasiere offshore, in particolare incendi di natura elettrica, domestica e relativi a saldature
  • Il triangolo del fuoco e come l’incendio si propaga: conduzione, convezione, irraggiamento
  • I mezzi estinguenti, inclusi: acqua, polvere, schiuma, CO2
  • Lo scopo dei sistemi fissi di rivelazione di fuoco e gas e di antincendio
  • Le azioni e precauzioni da intraprendere in aree dove questi sistemi sono azionati, che possono avere effetti sulla salute e sicurezza delle persone, es. a diluvio, ad halon (e sostituti dell’halon), CO2, e l’urgente necessità di evacuare l’area se l’estinguente è stato rilasciato
  • Le azioni da compiere alla scoperta del fuoco (procedure d’emergenza delle installazioni), in particolare: azionare l’allarme (esempi di metodi), tipiche ubicazioni di equipaggiamenti portatili antincendio, evacuazione all’area designata

 

Esercitazioni pratiche

  • Le azioni da compiere alla scoperta del fuoco, azionare l’allarme, selezione degli equipaggiamenti portatili antincendio
  • Azionare l’allarme alla scoperta dell’incendio
  • Utilizzare diversi tipi di estintori su fuochi di Classe A e  B: ad acqua o a schiuma, a CO2 e a polvere
  • Dimostrazione sull’uso del naspo e della coperta antifiamma su incendi di classe A e B
  • Selezione, indosso ed uso di smoke-hood
  • Tecniche di auto-soccorso con smoke-hood per evacuazione da aree che sono soggette a fumo e calore in condizioni visibilità limitata dal fumoe completamente assente.

 

27-29 Maggio 2019

3-5 Giugno 2019

10-12 Giugno 2019

il corso è a numero chiuso

Certificato OPITO

Nessuno

Fornire al personale che opera su impianti offshore la conoscenza, le modalità di comportamento e la preparazione necessarie relativamente alla sicurezza, alle misure contingenti e preventive necessarie per il lavoro a bordo di installazioni fisse o galleggianti

Istruttori con pluriennale esperienza nel settore offshore

Safety induction – Sicurezza

Helicopter safety and escape – Tecniche di fuoriuscita da elicottero

Sopravvivenza e primo soccorso

Antincendio ed autosoccorso

 

x

Iscriviti

Azienda
Nome-Cognome
Tel. o Cell.
Indirizzo E-mail
N. Offerta APT
Vs. n. d'ordine
Data del corso
Hotel (indicare se richiesto)
Codice fiscale - P.IVA
Segmento-categoria merceologica
Eventuali note

Durata: 24 ore

Categoria: Offshore

Codice corso: O01

Rivolto a: Personale operante a bordo dei mezzi offshore

Validità: 4 anni

Sede di svolgimento: c/o APT Academy

Partecipanti: Max 16

Domande? Chiamaci al:
+39 0382.538026
Lun - Ven 8:00 - 17:30

Contattaci